mercoledì 22 agosto 2012

ELEZIONI REGIONALI: LA DIFFERENZA FRA L'UOMO E IL PARASSITA


La Politica
Scritto da MARCO PATANE'   
Martedì 21 Agosto 2012 23:25
NUOVI BOLLETTINI DAL FRONTE:
"Da molto tempo io ero apertamente favorevole alla candidatura di Musumeci. E' chiaro che la sua candidatura per il Pdl rappresenta un piccolo sacrificio perché non viene indicato un candidato del Popolo della Libertà, ma una persona con lo scopo di unire tutta l'area alternativa alla sinistra". Lo ha affermato, parlando con i giornalisti, il coordinatore nazionale del Pdl Ignazio la Russa"Se viene confermata la sua candidatura, se è reale, seria e concreta la disponibiltà di tutta l'area alternativa alla sinistra di coagularsi avendo come punto di riferimento Nello Musumeci - ha sottolineato La Russa - ritengo che il Popolo della Libertà, questo è il mio pensiero, non farà mancare il proprio apporto e la propria adesione". "In caso contrario abbiamo naturalmente altre vie , altre strade, come Lagalla, Cascio, Stancanelli e Castiglione. Ritengo che la decisione debba comunque arrivare entro stasera o al massimo domani mattina". "Certo è - ha aggiunto - che siamo rimasti critici verso molti aspetti della giunta che Lombardo, con la sinistra, aveva portato avanti. Ma adesso, nel caso dovessimo convergere, lo faremo su un candidato, Musumeci, che non ha avuto niente a che fare con tutte le ultime giunte della Sicilia, ma che ha avuto a che fare semmai con il governo Berlusconi". “Ben vengano anche gli autonomisti - ha concluso - ma la coalizione sarà fortemente rappresentata da esponenti che sono stati, sono alleati o sono direttamente esponenti del Pdl. Se si crea la coalizione come dico io, sono gli altri a doverci temere...".