mercoledì 14 novembre 2012

A PROPOSITO DEL MOVIMENTO DEL MEGAFONO - CROCETTA PRESIDENTE


Rileviamo e pubblichiamo una nota diGiovanni Villari su una iniziativa politica che ci sembra veramente interessante, soprattutto per il superamento della partitocrazia condizionante per la società civile. Riteniamo, peraltro, Rosario Crocetta, uomo libero, il soggetto idoneo ad impersonare e guidare questa mission che deve andare al di là, ma forse anche al di sopra, dei partiti. Un Movimento di lotta, di rivendicazione e di governo, non virtuale né carismatico, ma composto da uomini e donne reali, per riavvicinare, con i fatti e con le buone prassi amministrative, la società alla politica. Solo così si debella il populismo integralista, nocivo alla democrazia partecipata, che fondandosi sul rapporto carismatico-autoritario tra capo e adepti,  potrebbe sfociare nell'autoritarismo statalistico, nell'assoluta indifferenza della gente, che si accorgerebbe di ciò solo quando sarà troppo tardi.