giovedì 17 aprile 2008

Governo: Lombardo, Mpa in Commissione che Scegliera' Griglia Nomi


"E' stata pienamente accettata la nostra idea di condividere le responsabilita' di governo. Berlusconi a tal proposito ha parlato dell'insediamento di una commissione, di cui faranno parte Letta, Matteoli, Calderoli e un esponente dell'Mpa, che avra' il compito di preparare una 'griglia' di 60 nomi, tra ministri, viceministri e sottosegretari. Come prevede la Costituzione italiana, sara' il capo dello Stato a nominare i ministri su proposta del presidente del Consiglio". Lo ha detto il neo presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, che oggi ha partecipato a Roma al pranzo di lavoro con il leader del Pdl Silvio Berlusconi, con Umberto Bossi e Gianfranco Fini.

"E' stato il primo incontro ufficiale, dopo le elezioni, dei tre partiti della coalizione: Pdl, Lega ed Mpa - ha aggiunto il governatore - Sono pienamente soddisfatto dell'esito di questa prima riunione. Abbiamo preso atto del successo ottenuto. Il presidente Berlusconi ha ribadito quali saranno i primi interventi in calendario: abolizione dell'Ici, emergenza rifiuti in Campania. Ma si e' parlato anche delle priorita' meridionali. Il leader del Pdl ha subito puntato l'attenzione sul Ponte, dicendo che il cantiere per l'avvio dei lavori riaprira' molto presto. Tutto questo senza dimenticare la fiscalita' di vantaggio".

Finita anche la tornata elettorale siciliana, che ha visto Raffaele Lombardo (Mpa) vincere con oltre il 65% di voti contro la sua avversaria Anna Finocchiaro (Pd), nell'isola si pensa gia' al dopo voto, non senza qualche mal di pancia tra i partiti. Intanto, tra lunedi' o martedi' prossimo, e' prevista la proclamazione di Raffaele Lombardo a Governatore della Sicilia da parte della Corte d'Appello di Palermo. Subito dopo si lavorera' alla formazione del nuovo governo regionale, che potrebbe essere deciso gia' entro la fine del mese, anche se molti pensano che si arrivera' "anche a meta' maggio".

La prima seduta dell'Assemblea regionale siciliana con i nuovi novanta inquilini di Sala d'Ercole, anche se resta da trovare una soluzione al seggio che lascera' vuoto Anna Finocchiaro, e' prevista tra la meta' e la fine di maggio prossimo.

Non sono facili le decisioni da prendere sulla formazione del nuovo Governo regionale. Sono gia' numerosi i 'papabili', ma gli accordi tra i partiti sono ancora ben lontani. Sembra sicuro, fino a questo momento, un posto in giunta per il Presidente vicario della Regione, che ha preso il posto di Salvatore Cuffaro dopo le sue dimissioni, Lino Leanza, molto vicino a Lombardo. Sempre in quota Mpa potrebbe entrare un esterno, forse il magistrato Giovanni Ilarda, anche se nel partito qualcuno mugugna. Sembra arrivare un 'no grazie', invece, sempre in quota Mpa, da un altro magistrato, Massimo Russo, che per alcuni mesi e' stato fianco a fianco con l'ex Guardasigilli Clemente Mastella.