martedì 22 aprile 2008

Totonomine, Lombardo a Roma per parlare di Sicilia e Governo

Si trasferisce da Palermo a Roma la discussione sulla composizione del Governo (e non solo) cui ha partecipato il nuovo Presidente della Regione Sicilia, Lombardo.

L'Udc, l'Mpa e il Pdl siciliani confermano, intanto, l'alleanza anche per le prossime Elezioni amministrative che si terranno il 15 e il 16 giugno in otto province e in 140 comuni dell'isola. La conferma e' arrivata nella tarda serata di ieri, alla fine del vertice del centrodestra . Ma non si e' parlato solo delle Amministrative, fino a tarda notte, nella Capitale. Al centro dell'incontro la composizione del nuovo Governo regionale, presieduto dal Governatore Raffaele Lombardo.

Sembra allontanarsi, ma e' ancora un'ipotesi, la possibilita' della presenza in giunta di alcuni 'tecnici'. A volerli e', soprattutto, lo stesso Lombardo, mentre i partiti, sembra, che non ne ne vogliano sapere preferendo un esponente politico. Fino a questo momento i nomi piu' sicuri per la Giunta Lombardo sarebbero quelli di Santi Formica (An), di Lino Leanza (Mpa), molto vicino a Lombardo e di Giovanni La Via (Fi). Cosi' come e' certo, anche perche' confermato da Lombardo, il magistrato Giovanni Ilarda, appunto un tecnico, ma non ha ancora superato il niet dei partiti. La partita, comunque, e' ancora tutta da giocare.