lunedì 27 ottobre 2008

Castiglione: ddl per il riordino delle Ato







COMUNICATO STAMPA

L'articolo 32 dello Statuto della Regione Siciliana attribuisce alle Province l'iniziativa legislativa, tramite disegni di legge approvati da almeno tre Consigli provinciali. Una facolta' questa che e' stata sottolineata dal presidente della Provincia Regionale di Catania Giuseppe Castiglione, che stamattina, alla presenza dei sindaci dei Comuni e i vertici degli Ato rifiuti del Catanese, ha presentato un disegno di legge su 'Norme in materia di organizzazione territoriale e di disciplina del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani'. Il ddl, tra l'altro, individua l'Ato rifiuti con il territorio provinciale e affida il trasferimento delle competenze alle Province. Viene inoltre garantita la sopravvivenza degli Ato che hanno raggiunto 'obiettivi virtuosi'. 'La continua emergenza rifiuti che si vive in numerosi comuni - ha detto Castiglione - impone la rapida assunzione di provvedimenti legislativi che consentano l'immediato avvio di un processo di risanamento delle attuali gestioni, in alcuni casi fallimentari, e l'inizio di una nuova stagione positiva, in termini di economicita' e di efficienza del servizio erogato ai cittadini'