martedì 27 maggio 2008

SICILIA AMMINISTRATIVE: GIUSEPPE CASTIGLIONE SI PREPARA ALLA PRESIDENZA DELLA PROVINCIA DI CATANIA

Una elezione in sordina, per lo meno adesso, quella per il rinnovo della Amministrazione della Provincia di Catania. Sembra che la marcia di Giuseppe Castiglione sia scontata e che di avversari nn ce ne siano proprio.
Giuseppe Castiglione,44 anni, eurodeputato eportavoce di Forza Italia al Parlamento Europeo, vice Coordinatore Regionale di F.I., lo riteniamo uno degli amministrtaori più illuminati che oggi calchino le scene in provincia di Catania. Non lo diciamo solo per piaggeria, sono i fatti a dichiararlo in maniera esplicita.

Membro del Comitato di gestione dell'USL 39 - Bronte (1984-1989); Presidente del Comitato dei Garanti dell'USL 39. Consigliere comunale di Bronte (1989-1992)Nel 1996 eletto all'Assemblea Regionale Siciliana, con la lista del CDU, collegio di Catania, con 8.487 voti di preferenza. Il 24 Giugno 2001 viene rieletto nella lista di Forza Italia con 18.087 voti, il più votato in Sicilia. Assessore regionale all'Industria nel 50°, 51° e 52° governo della Regione siciliana (1996-1999); Assessore regionale all'Agricoltura e Vice Presidente della Regione siciliana (2001-2004). Vice Presidente nazionale dell'AICCRE (Associazione italiana Comuni e Regioni d'Europa); membro del Consiglio mondiale della CGLU (Città e governi locali uniti).

Da Assessore regionale all'Industria ricordiamo che è stata la sua pervicacia a realizzare la dismissione dgli Enti (inutili) regionali che tante risorse succhiavano alle casse pubbliche. Un atto di coraggio, visto che, tali carrozzoni erano ricettacolo di poltrone ed interessi da non sottovalutare.

Ora dopo 4 anni di permanenza al Parlamento Europeo, si ripropone per quella che consideriamo la sua più forte attitudine: l'amministrazione.
Riceverà una amministrazione provinciale con circa 70 mil di avanzo di amministrazione, risultato della sana gestione di Lombardo. Così da potere operare immediatamente con grandi risorse, per continuare l'opera che i suoi predecessori hanno svolto, dando alla Provincia di Catania un forte impulso, tanto da attenzionarla come uno dei più efficenti enti d'Italia.
Occorre una Giunta all'altezza del compito. Mediata si tra i partiti della coalizione, ma che si deve connotare per l'alto profilo morale, professionale e di efficienza.