venerdì 7 marzo 2008

ELEZIONI POLITICHE 2008 - PdL LISTE CHIUSE - SICILIA ORIENTALE

BERLUSCONI MANTIENE

IL RINNOVO DELLA CLASSE DIRIGENTE, COSI' COME PROMESSO,
PARTE DAL TERRITORIO

SALVO TORRISI
CANDIDATO IN POSIZIONE SICURA
E' LA NOVITA' PIU' SIGNIFICATIVA CHE RENDE MERITO AL LAVORO SVOLTO
AL SERVIZIO DELLE ISTITUZIONI E DEL TERRITORIO

Altra nuova candidatura "sicura" è quella di Enzo Gibiino, coordinatore di F.I.di Catania

I giochi sono fatti, dopo la rinunzia alla candidatura di Giuseppe Castiglione, europarlamentare, la strada si sgombra per un accordo che vede compatto il PdL siciliano. Entrano tra i "sicuri eletti" nella lista per la Camera, Salvo Torrisi, Enzo Gibiino, Umberto Scapagnini, ancora qualche limatura per il "petroliere" Minardo che dovrebbe rientrare tra i posti certi, qualche dubbio sulla posizione di Filippo Drago approdato al PdL dopo la fuoruscita dall'UDC.
Una soluzione, questa, che non può che trovare la conferma di tutto quello che era in premessa, cioè della giusta rappresentanza di un territorio. Della giusta soluzione per i cittadini che vedendosi privati della possibilità di esprimere le preferenze e di scegliere i propri rappresentanti, vengono rassicurati da candidature che vengono dalla base.
Una grande opera di regia svolta da
Giuseppe Castiglione , attento e scrupoloso conoscitore del territorio, che ha saputo imporre il buon senso a chi è distante e poco obiettivo rispetto alle problematiche territoriali.
Adesso ci pare complessivamente che il PdL esprima realmente la svolta che occorreva rispetto alla crisi della politica che negli ultimi anni abbiamo riscontrato e che ha dato vita all'antipolitica contro la casta dei cosidetti parrucconi.