martedì 6 novembre 2007


Avanti un'altro: storia dei (Lo) piccoli boss

Non ci sono più i Boss di una volta! Nei bei tempi andati che non ritorneranno più, i Capi dei Capi se la godevano per anni ed anni, vite intere di latitanza da Padrino dei Padrini; oggi li prendono ancor prima di spegnere la candelina del primo compleanno. Intendiamoci, grande plauso alle forze dell'ordine, bravi, preparati, capaci; loro lo sanno prima chi diventerà il successore e prima ancora che il diretto interessato finisca di piangere l'arresto del capo, i mastini della catturandi già gli hanno piazzato la cimice nelle mutande. Certo mafieggerà a 40 mila euro al mese per un pò, scrivera guestbook di estorti, per un pò farà il guerrigliero impegnato nella sussistenza delle famiglie dei commilitoni in galere , farà il latitante super armato, sarà impegnatissimo come postino con pizzini da recapitare e farsi recapitare ed una miriade di cose da fare come truccare gare d'appalto mettere a posto questioni, insomma una vita da cane. Una vita da cane bastardo. Che se la goda per un pò il bastardo, tanto i nostri la cimice già nel culo gli l'hanno piazzata.