martedì 13 novembre 2007

Finanziaria, maggioranza battuta


E' la prima volta che il centrosinistra va sotto da quando è iniziato l'esame della manovra. Con la Cdl, su questo specifico emendamento, hanno votato anche i senatori dell'Ulivo, Lamberto Dini e Giuseppe Scalera, e quello del gruppo Misto (ex An ed ex Margheria), Domenico Fisichella. Proprio Dini e Fisichella sono considerati due dei parlamentari che potrebbero passare nelle fila del centrodestra e su cui il leader dell'opposizione, Silvio Berlusconi, conta per poter far venire meno il sostegno all'esecutivo (che al Senato conta di un solo voto di vantaggio, oltre ai senatori a vita) e arrivare così alle dimissioni di Prodi.
"Non abbiamo ancora preso alcuna decisione sul voto finale alla Finanziaria". Lo ha detto Lamberto Dini, nel corso della tramissione "Panorama del giorno", in onda su Canale 5. "Ci sono ancora centinaia di emendamenti da esaminare. Su alcune questioni abbiamo chiesto cambiamenti, in particolare sul tetto alle remunerazioni del pubblico impiego. E' una misura sbagliata".