venerdì 9 novembre 2007

CASTIGLIONE SU L'INTEROPERABILITÀ DEL SISTEMA FERROVIARIO COMUNITARIO



Le procedure nazionali per l'approvazione dei locomotori e delle
locomotrici sono attualmente considerate come una delle principali
barriere alla creazione di nuove ferrovie e un ostacolo notevole
all'interoperabilità del sistema ferroviario europeo. Visto che nessun
Stato membro può decidere da solo che l'autorizzazione di messa in servizio da lui
rilasciata valga sul territorio di altri Stati membri, si rende necessaria un'iniziativa
comunitaria che affronti la problematica attraverso l'armonizzazione e la semplificazione
delle procedure nazionali e il ricorso al principio del riconoscimento reciproco.
La proposta, che riguarda il consolidamento, la rifusione e l'integrazione delle attuali
direttive in materia d'interoperabilità, comprende sia il sistema ferroviario transeuropeo
ad alta velocità sia il sistema ferroviario transeuropeo convenzionale.