domenica 11 novembre 2007

La Santanchè lascia An e va con Storace


L'esponente di An abbandona il partito di Fini per entrare ne «La destra». Berlusconi: «Restiamo uniti»


Un addio eccellente. Daniela Santanchè, che ha lasciato Alleanza nazionale per entrare ne «La destra» il nuovo movimento dell'ex senatore di Francesco Storace, è l'ospite inatteso dell'Assemblea costituente del nuovo partito che si è aperta al Palazzo dei congressi dell'Eur. Dell'esponente e deputato di Alleanza nazionale si era a lungo parlato come segretario della nuova forza di Storace, nata dopo la scissione da Alleanza nazionale dell'ex delfino di Fini, seguito poi da altri esponenti di An. La Santanchè, sempre pronta al dialogo con Storace, sembrava poi aver preferito l'impegno per i suoi Circoli D-donna, sempre rimanendo in An. E invece, a sorpresa Daniela Santanchè, accolta dall'ovazione dei presenti, ha annunciato al Palazzo dei Congressi il suo ingresso ne «La destra». E per lei si parla già di un ruolo importante, quello di portavoce del partito. Intanto Storace sembra aver vinto la sfida dei numeri: gli immensi spazi del Palazzo dei congressi dell'Eur, di solito riservati a grandi kermesse politiche, si sono riempite.