sabato 15 dicembre 2007

Governo, Volontè: "Prodi danneggia il Paese col sorriso" (klikka qui per il video)


"Il professor Prodi sembra essere a capo di un sindacato piuttosto che di un'istituzione fondamentale per il Paese. Il danno che la sua presidenza sta recando alle istituzioni repubblicane è ogni giorno più grave, e il suo sorriso sornione è indice di dispregio delle ordinarie regole civili di una Nazione". E' quanto dichiara, in una nota, il capogruppo Udc alla Camera, Luca Volontè. "Le sentenze sui casi Petroni e Speciale - sostiene il deputato centrista - dimostrano come alla legittimità della norma sia stata anteposta la bramosia di poltrone. Di fronte a certe palesi violazioni della legge, un Governo serio dovrebbe quantomeno espellere dalla propria compagine i responsabili di queste scelte. Sul rincaro dei prezzi, frutto di un'incomprensibile braccio di ferro con gli autotrasportatori, un qualunque capo del Governo - aggiunge Volontè - sarebbe intervenuto fermamente contro le speculazioni, non riducendosi a dispiaciute prese d'atto che ci aspetteremmo da una qualsiasi associazione di consumatori. Infine- conclude Volontè - il ricorso sistematico alla fiducia e le violazioni presenti in decreti come quello sulla sicurezza, dovrebbero far riflettere tutti i partiti politici italiani sulle profonde ferite che vengono inferte alla carta costituzionale e all'equilibrio dei rapporti tra i poteri repubblicani".